Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
BERIO Adolfo
(1847-1942)

Tra le pagine di Casa Carrara ai primordi della sua attività, i curiosi potranno ritrovare una paginetta a carattere pastorale firmata da un musicista ligure che si dimostrò poi capostipite di una famiglia di musicisti. Uno dei quali assunse poi un posto di rilevanza storica nell’ambito della musica italiana del ‘900: parliamo di Luciano Berio, nato ad Oneglia nel 1925. Suo padre era Ernesto, allievo del conservatorio milanese, compagno di studi di De Sabata, compositore e produttore di lieder e romanze per voce e pianoforte. Il nonno era il nostro Adolfo Berio del quale viene conservata la piccola composizione che usciva dalla penna di un musicista versatile e creativo. Lo stesso Luciano Berio amava ricordarlo come organista improvvisatore, autore di romanze anch’egli, che dedicava a questa o a quella principessa europea, amante di Verdi e fiero osteggiatore di Wagner. Nonno Adolfo, raccontava il nipote, non seppe mai, forse, di essere un contemporaneo di Johannes Brahms e che nessuna di quelle principesse ringraziò mai per la fatica poetica del compositore…