Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
BIELLA Giuseppe
(Seregno 1-XII-1906; ivi 8-XII-1968)
Entrato nel seminario ginnasiale di S. Pietro martire a 11 anni, vi iniziò lo studio del pianoforte con il maestro Gaetano Marziali per continuare poi col maestro Luigi Baronchelli nel seminario liceale di Monza. Durante gli anni di teologia a Milano studiò armonia con Giulio Bas e il concittadino E. Pozzoli.
Negli anni 1931-34 frequentò la Scuola Superiore di Musica Sacra di Milano, approfondendo la conoscenza del gregoriano e dell’ambrosiano con D. Gregorio M. Suñol.
Fu nel 1951, ormai canonico in S. Ambrogio, che fondò la Polifonica Ambrosiana con la quale ottenne risultati di altissima levatura artistica: 27 incisioni discografiche tra le quali quella esemplare del “Vespro della B. Vergine” di Monteverdi.
Nel 1956 fece rinascere la rivista “Musica sacra” a suo tempo fondata dall’Amelli, e la diresse per 12 anni, dandole un indirizzo nuovo di apertura alla musica contemporanea e alla ricerca musicologica.