Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
BOTTAZZO Luigi
(Presina, Piazzola sul Brenta 9-VII-1845; Padova 29-XII-1924)
Rimasto cieco a 9 anni per un incidente, fu affidato all’Istituto “Configliacchi” per ciechi, dove vi compì gli studi musicali con risultati così lusinghieri da essere poi nominato, nel 1864, professore di organo, armonia e contrappunto nello stesso Istituto.
Nel 1872 ottenne il posto di organista nella basilica di S. Antonio, e nel 1895 entrò come insegnante d’organo anche nell’Istituto musicale “C. Pollini” di Padova.
Fecondo compositore e ottimo didatta, godette in vita di enorme stima e venerazione: nel 1882 fu fatto socio onorario del Real Circolo “V. Bellini” di Catania, e accademico del Regio Istituto Musicale di Firenze; nel 1895 socio corrispondente dell’Accademia di Scienze, Lettere ed Arti in Padova e accademico filarmonico di Bologna.
Immensa fu la sua produzione liturgica, melodicamente viva e amabile; piaceva ai cantori, piaceva ai maestri di coro per la semplicità non banale.