Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
CAPOCCI Filippo
(Roma 11-V-1840; ivi 25-VII-1911)

Allievo del padre Gaetano (1811-1898), fu primo organista della basilica di S. Giovanni in Laterano dal 1875; poi maestro di cappella, subentrando al padre, dal 1898 alla morte. Contemporaneamente prestò servizio in altre chiese (S. Ignazio, S. Maria di Monserrato) e insegnò organo all’Accademia di S. Cecilia e alla regina Margherita.
Non potè invece, nonostante la nomina, insegnare nella neonata Scuola Superiore di Musica Sacra a causa della malattia che lo portò alla tomba.
Il suo posto fu preso da Ernesto Boezi.
Filippo Capocci fu definito “il più grande organista dopo un lungo periodo di umiliazione” (Corrado Moretti). Scrisse circa 150 composizioni per il suo strumento, quasi tutte pubblicate all’estero, oltre a varie composizioni di musica vocale liturgica. Di lui ha detto Ernesto Boezi, suo amico: “Ciò che colpisce è la semplicità, la chiarezza del suo discorso musicale che proviene dalla spontaneità dell’idea musicale e dalla evidenza di forma”.