Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
CASAMORATA Luigi Ferdinando
(Wurburg, 1807; Firenze, 1881)

Ovvero l’uomo dei primi interventi sulla necessità di riformare anche il suono dell’organo. Egli, infatti, nel 1844, scrisse  sulla “Gazzetta Musicale di Milano” uno studio intitolato “Del retto modo di suonar l’organo durante le sacre funzioni”, denunciando la superficialità degli organisti quali esecutori di motivi operistici e di  ballabili, affrontando anche temi di organaria. Deprecava ancora la mancanza di “scuole speciali d’organo” presso i conservatori italiani. Musicologo, consigliere comunale a Firenze nel 1859, fondò l’istituto musicale cittadino che sarebbe poi diventato l’attuale “Conservatorio Luigi Cherubini”. All’istituto fece annettere il “Museo degli Strumenti Musicali” facendo dono della sua importante collezione. Fu anche compositore di opere per il teatro, di sinfonie e di musica da camera; non mancano messe (anche organistiche) e manuali didattici tra cui il “Corso di Canto Corale” e il “Manuale d’Armonia” del 1876 pubblicato a Firenze. Tra le sue scoperte più importanti, il ritrovamento del Codice Squarcialupi.