Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
DE LIGUORI Alfonso
(Marianella, Napoli, 27-IX-1696; Nocera de’ Pagani, Salerno, 1-VIII-1787)

Vescovo e Dottore della Chiesa, proclamato santa da Papa Gregorio XVI° nel 1839, fondatore della Congregazione del Santissimo Redentore. Nella sua ansia missionaria fu anche compositore di testi e musiche di canzoncine spirituali ancor oggi allo studio di storici e musicologi. Benedetto Croce scrisse che “rimò canzonette spirituali cantate dappertutto, tra le quali notissima è quella del Natale:Tu scendi dalle stelle”. A questa popolare creazione si aggiunge una lunga pastorale (stampata la prima volta nel 1816) che si snoda sulla stessa linea melodica e scritta in dialetto napoletano: spesso di grande efficacia poetica. Non sappiamo se la musica fosse originale e composta dal santo dottore o se fosse tratta da un canto popolare poi riadattato. Sta di fatto che basta scegliere una strofa in vernacolo per assaporarne la singolare capacità evocativa:


Guardavamo le pecore i pasturi                       I pastori erano a guardia delle pecore
E ‘n’angelo sbrannente cchiù del sole              e un angelo splendente più del sole
comparette e le dicette:                                    apparve e disse loro:
no ve spaventate no,                                        no, non temete,
contento e riso,                                                 c’è felicità e riso,  
la terra è arreventata Paraviso                         la terra è divenuta Paradiso.

Molte altre canzoncine sono rimaste nella memoria popolare e spesso nella esecuzione liturgica:
“Gesù mio, con dure funi”, “O Pane del cielo”, “O bella mia speranza, dolce amor mio, Maria”. “Dal tuo celeste trono”, “Sai che voglio, dolce Maria?”, “Fermarono i cieli la loro armonia”, “Sia lodato ogni momento”. “Dio ti salve Regina”,  e  seguono numerose prove poetiche e melodiche a completare il quadro di questo unico poeta di Dio. (gnv)