Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
GRAMEGNA Luigi Sanseverino
(Gravina di Puglia, 26-X-1912 - ivi,13-II-1982).

Adottato dai coniugi Gramegna non appena i genitori naturali emigrarono in America, studiò nel seminario di Molfetta divenendo sacerdote il 13 agosto 1939. Nelle sua preparazione non mancò mai la musica coltivata dapprima come autodidatta e poi al fianco di Don Cesare Franco che poteva constatare nell’allievo la progressiva acquisizione della tecnica del comporre destinata all’ambito liturgico. Cappellano in Africa durante la guerra, fu fatto prigioniero e internato in un campo di prigionia in Egitto. Alla fine del conflitto, nel 1949,  su invito del cardinale Spelmann, arcivescovo di New York, si trasferì in America e gli fu affidata la direzione della cappella della cattedrale di San Patrizio nella capitale americana. In questo favorevole contesto, il musicista pugliese poteva completare i suoi studi musicali conseguendo il Bacellierato musicale presso l’Università di Boston, il 21 gennaio 1958. Rientrato nella città natale, fu nominato Canonico Onorario del Capitolo della Cattedrale di Gravina. Contemporaneamente iniziava la sua esperienza presso la Cattedrale di Bari in qualità di organista e maestro di cappella. Le sue composizioni, di chiara impronta ceciliana, sono raccolte in una edizione di Casa Carrara del 1988, per la revisione di Enrico Capaccioli. (gnv)