Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
GROSSI Giovanni Antonio
(1615-1684)
Sacerdote e musicista, nacque a Lodi come Franchino Gaffurio suo predecessore, anch’egli sacerdote e maestro di Cappella del Duomo di Milano. Autore in fase di rivalutazione e di riscoperta, è da considerarsi uno dei più interessanti compositori del ‘600 lombardo insieme al Grancini. Operò a Crema, Piacenza e a Novara dal 1648 al 1666. Fu nominato Maestro di Cappella del Duomo di Milano nel 1669 superando in regolare concorso Giovanni Legrenzi, musicista di grande levatura e di riconosciuta fama in quel tempo.
Numerosissime le composizioni del Grossi giacenti presso L’Archivio della Fabbrica del Duomo  di Milano e la maggior parte tutte da riscoprire: messe, mottetti, salmi, vespri, inni e dialoghi spirituali. Nulla sembra essere sfuggito a questo talentuoso musicista capace di delicatezza espressiva e felice nel sintetizzare gli influssi stilistici dell’ epoca, tradotti in una controllata dimensione liturgica così come voleva il Capitolo della Cattedrale meneghina. Di moderna concezione i suoi responsori della settimana santa concepiti secondo la classica polifonia rinascimentale. (gnv)