Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
MATTIOLI Guglielmo
(Reggio Emilia 14-X-1857; Bologna 6-V-1924)
Compì gli studi nel Liceo Musicale di Bologna, dove si diplomò nel 1881 in composizione e nel 1894 in organo.
Insegnò alla scuola musicale di Reggio Emilia; ottenne incarichi per l’insegnamento dell’organo al Conservatorio di Parma (1895) e di contrappunto e composizione al Liceo “Rossini” di Pesaro (1897).
Dal 1900 al 1908 fu a Bergamo a capo della cappella di S. Maria Maggiore e dell’Istituto Musicale annesso, dove ebbe come allievo, tra gli altri Pietro Dentella. Si trasferì poi a Bologna come insegnante di contrappunto e vicedirettore del liceo “G.B. Martini”; successivamente anche come presidente dell’Accademia Filarmonica.
Nel 1904, durante il periodo bergamasco, fece eseguire nel teatro “Donizetti” l’oratorio “L’Immacolata”, ottenendo ampi consensi positivi.
Scrisse 13 messe, tra cui la “Messa solenne in Mi bemolle” a 4 voci pari, premiata ad un concorso governativo di musica sacra a Torino; pezzi vari per organo, alcuni pubblicati da Carrara, e una Sinfonia per organo e orchestra.
Il suo nome è soprattutto legato alla relazione sulla “Riforma in senso liturgico degli organi classici” tenuta a Bergamo nel 1907, in occasione del I Congresso Lombardo di Musica Sacra.