Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
MERCADANTE Giuseppe Saverio
(Altamura, 17/IX/1795 – Napoli, 17/XII/1870)

Allievo prediletto di Zingarelli, esordì felicemente a Napoli con l’opera “L’apoteosi d’Ercole”(1819) nella quale il suo stile si rifaceva più al precedente periodo neo-classico che alle nuove istanze dell’opera lirica italiana. Dopo un ulteriore successo alla Scala di Milano nel 1821 con “Elisa e Claudio”, il suo linguaggio si fa più elaborato avvicinandosi al successivo clima verdiano con una più precisa tecnica di orchestrazione e ad un più evidente disegno drammatico dei suoi personaggi. Storico direttore del conservatorio di Napoli dal 1840 al 1870, fu precedentemente maestro di cappella a Novara. Per questo,oltre ad un consistente numero di melodrammi, nel suo catalogo si ritrovano molte pagine di musica sacra insieme a concerti, sinfonie balletti e pagine di musica da camera.