Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
OBRECHT Jacob
(Gand, 1458 – Ferrara, 1505)

Il mondo polifonico quattrocentesco lo considerava il miglior musicista del suo tempo per la capacità tecnica di strutturare il percorso della composizione sul cantusu firmus. Tinctoris fu il suo più grande estimatore e lo mette a capo di quella scuola fiamminga tesa ad un simile progetto compositivo. In realtà l’apparizione di Josquin e la semplificazione formale di Gaffurio fecero presto decadere questo tema di ingegneria contrappuntistica che rimane comunque nella storia per quello che allora appariva un processo innovativo. Scrisse messe, mottetti e qualche canzone profana lavorando tra le Fiandre e l’Olanda. Invitato alla corte di Ferrara, vi morì nel corso di una pestilenza nell’estate del 1505.