Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
PERSICO Mario
(Napoli, 1872; ivi, 1977)
Laureato in giurisprudenza si diplomò al conservatorio di Napoli sotto la guida di Antonio Savasta e decise di proseguire nell’attività di compositore con una particolare inclinazione al teatro. Esordì con l’opera “Morenita” di carattere post-verista, rappresentata a Napoli il 19 aprile del 1923, un atto unico su libretto di Luigi Sbragia. Più impegnativo è il lavoro “La bisbetica domata” in scena a Roma nel 1931. L’ultima opera fu “La Locandiera” portata in scena con un cast di livello (Tito Gobbi, Mafalda Favero, Ferruccio Tagliavini). Non mancano nella sua produzione pagine di musica sacra tra cui uno “Stabat Mater” per soli, coro e orchestra.