Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
PRAETORIUS Michael
(Creuzburg, 1571-Wolfenbuettel, 1621)

Il barocco tedesco. Ci sono circa 1200 composizioni che meritano di essere studiate e riproposte. Maestro di cappella presso diverse corti europee, si fermò poi a Wolfenbuettel dove condusse una vita tranquilla di compositore, studioso, ricercatore e teorico. Gli storici lo definiscono un musicista di transizione nel porre i presupposti per la costruzione dell’edificio corale e strumentale barocco. Seppe guardare ai grandi autori (Orlando di Lasso in primis, agli italiani Gabrieli e Viadana), ma seppe anche autonomamente creare quello stile espresso poi nei suoi canti racchiusi in pagine cristallizzate tra lied e mottetto e caratterizzate da un cantus melodico e di forte senso spirituale. Lo definirono “il rappresentante dell’ortodossia luterana in musica”. Le sue raccolte sono, nei titoli, già un invito al canto:”Musae Sioniae”, “Missodia Sionia”, Hymnodia Sionia”, Polyhmnya exercitatrix”…e molte altre. Seppe di organologia e tra le sue opere teoriche sono rilevanti, come fonti, i suoi scritti sulla musica strumentale e sulla poetica della strumentazione dell’epoca. (gnv)