Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
REMONDI Roberto
(Fiesse, Brescia 26-IV-1850; Torino 22-I-1928)
Compiuti gli studi al Conservatorio di Milano, allievo di A. Mazzuccato, L. Rossi, R. Boucheron e A. Ponchielli, restò per qualche tempo a Brescia, lavorando nelle scuole e nelle chiese locali, compreso il duomo.
Si trasferì poi in Sicilia come maestro di cappella nella cattedrale di Piazza Armerina (Enna); infine si fissò a Torino come insegnante nel Liceo Musicale e organista in Nostra Signora del Carmine.
Prendendo parte con convinzione alla restaurazione della musica sacra, si dedicò particolarmente alla musica organistica. Vanno ricordati per primo il gran numero di pezzi per organo pubblicati nelle riviste musicali e soprattutto i “167 Studi per la pedaliera ovvero Gradus ad Parnassum”, opera didattica ben nota
Allievi di Remondi furono Don Giocondo Fino, Ulisse Matthey, Achille Schinelli.