Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
RESPIGHI Ottorino
(Bologna, 9-VI-1879 - Roma, 18-IV-1936)
Compositore, violista, pianista, uno dei massimi esponenti del Novecento musicale italiano. Figlio d’arte - il nonno era organista e violinista e il padre, Giuseppe, noto pianista e didatta - si formò al Liceo Musicale di Bologna dove studiò violino e viola con Felice Sarti, organo, contrappunto e fuga con Cesare Dall’Olio, composizione con Giuseppe Martucci e Luigi Torchi. Nel 1901 tornò a Bologna per diplomarsi in Composizione si recò poi Berlino per studiare con Max Bruch.
Nel 1911 succedette a Torchi nella classe di composizione del Liceo bolognese; due anni dopo venne nominato docente di Composizione al Conservatorio di S. Cecilia a Roma. Dell’istituto romano fu poi a sua volta direttore dal 1924 al 1926, anno in cui si ritirò dall’insegnamento per dedicarsi esclusivamente alla composizione e alla docenza nel corso sperimentale di composizione da lui fondato già nel 1915.
Fra i suoi allievi più celebri si annoverano Fernando Germani, Antonio Pedrotti e Daniele Amfiteatrov.