Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
SCHERER Sebastian Anton
(Ulma, 3/10/1631 – ivi, 26/8/1712)

Arcipelago della musica d’organo minore. Non per questo vi troverete pagine ineleganti. Anzi le intonazioni brevi “per octos tonos”,  del 1664, sono piccoli e preziosi monili, suonabili e cantabili, comode sotto le dita e logiche nella loro quadrata sessione.  Scherer era assistente di Tobias Eberlin al duomo di Ulma che già si ergeva con il suo alto campanile. Gli successe nel 1671 e ne sposò la figlia come si usava allora. Ci auguriamo che fosse bella. Perché Bach ed Haendel. pur a malincuore, visto l’organo di Lubecca, rinunciarono a sposare la figlia di Buxtehude. Non si poteva proprio. Per chi è curioso, di questo musicista ci sono anche trii per due violini viola da gamba e basso continuo, musica corale sacra e profana sempre  per voci e strumenti. (gnv)