Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
SIVORI Camillo
(Genova, 25-X-1815 – ivi, 19-II-1894)

Allievo di Paganini, che gli dedicò alcune sue composizioni, fu un virtuoso del violino come il suo maestro. Visse in una perpetua tournée (almeno 40 anni di viaggi musicali) toccando, come acclamato concertista, tutte le capitali europee e tutti i maggiori centri del nord e sud America.
Fu ottimo compositore cercando di eludere il mero virtuosismo e di affrontare la pagina secondo un progetto musicale più esteticamente completo. Sono note ed interessanti le sue fantasie sulle opere liriche (Norma, La sonnambula, I Puritani, Un ballo in maschera, la donizettiana Lucia, etc.) e le variazioni sui canti popolari italiani e soprattutto napoletani. Carrara ospita nel suo catalogo una rarissima composizione per violino e organo.