Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
VERHELST Francois
(Lierre, 1-VIII-1853; Leuven, 30-III-1934)

Detto « l’Abbé Verhelst » perché così si firmava negli innumerevoli articoli che apparivano sulla rivista “Musica Sacra”,   di cui era membro di redazione, della diocesi di Malines in Belgio dove più sensibile era l’attenzione alla espressione liturgica rispetto ad altri paesi nella seconda meta dell’ ‘800. Fu anche compositore: mottetti, “cantiques religeux” (citano le cronache), messe e preludi ed interludi per organo scritti con mano educata e di chiara impostazione chiesastica. Alcuni di questi li raccolse Joubert ad inizio ‘900, altri appaiono nelle raccolte curate dal musicista belga Moortgat che molto si adoperò per far conoscere la cultura organistica della sua terra. (gnv)