Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
VESSIA Antonio
(Palo del Colle, Bari 22-III-1917, Milano, 5-XI-2005)

Inizia giovanissimo ad occuparsi di musica sotto la guida di Angelo Sangirardi a sua volta allievo di Pietro Magri a Bari.
Studia canto al Conservatorio di Palermo e successivamente in quello di Roma.
Dotato di un timbro chiaro di tenore, una volta trasferitosi a Milano entra a far parte del complesso vocale dei “Madrigalisti Milanesi” diretti da Renato Fait.
Il gruppo raggiunge livelli di eccellenza polifonica culminati con il Concerto alla Piccola Scala di Milano nel 1956 e con l’incisione di un disco di raffinato gusto rinascimentale.
Alla fine del 1958 entra a far parte della Cappella Musicale del Duomo di Milano dove sarà Tenore I° per ben 37 anni coadiuvando il lavoro di Luciano Migliavacca.
Appassionato di composizione lascia una serie di mottetti (alcuni pubblicati) dalla vena ceciliana mai abbandonata per tutta la vita.
Per organo scrive alcuni preludi, ricercari e pastorali che riassumono gli echi della sua prima scuola musicale in cui riaffiorano i cenni delle classiche pive del meridione italiano.
Buon esecutore all’organo lascia anche una piccola serie di valzer pianistici di stampo neoclassico.