Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
VILLA-LOBOS Heitor
Rio de Janeiro, 5-III-1887, Rio de Janeiro, 17-XI-1959
Cominciò a suonare il violoncello e il clarinetto per poi dedicarsi al sassofono e pianoforte ma un altro strumento gli darà il successo come compositore e innovatore, la chitarra. Arrivò a Parigi nel 1923, dopo aver scritto la Suite popolare brasiliana (composizione dove su un ritmo di danze europee costruiva il tipico linguaggio della musica carioca) per incontrare Andres Segovia, che gli aveva chiesto uno studio per chitarra: Villa-Lobos si presentò con ben dodici studi. Questi dodici studi entreranno nella storia della chitarra grazie al loro moderno approccio allo strumento. Per tutto l'Ottocento la composizione per chitarra si basava sui modelli pianistici, mentre invece Villa-Lobos fu capace di sfruttare le sequenze più ardite tenendo conto delle posizioni delle dita sulla tastiera.