Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
VIOZZI Giulio
(Trieste, 5 -VII-1912; Verona, 29-XI-1984)
Studiò pianoforte e composizione al conservatorio della sua città natale. In quel conservatorio iniziò la sua carriera di docente per la cattedra armonia,  di storia della musica e per l’ insegnamento di composizione. Molto abbondante la sua produzione di musica da camera e per pianoforte prima di affrontare il teatro. La sua opera più riuscita è forse “Sasso pagano”, una lettura del conflitto tra fede e superstizione, ma di valore risultano i suoi concerti dove l’autore mostra la conoscenza strumentale scegliendo formazioni per riuscire ad enucleare uno spazio lirico di particolare intensità. Nel cospicuo catalogo viozziano appaiono pagine per organo, per coro sacro e profano, elaborazioni di canti popolari, liriche per voce e pianoforte e alcune messe per coro misto e organo comitante.