Profilo generico | Registrati! | Gestione profilo
RICERCA TESTUALE
Cerca
WANHAL johann Baptist
Anche “Vanhal”. Boemo. I biografi dicono “depresso”. Ma dalle sue sinfonie ricche di temi e di brillantezza orchestrale (si ascolti quella in Do maggiore…) si direbbe che era un uomo orientato al sorriso e all’eleganza. Nel suo tempo era famoso e apprezzato. Haydn eseguiva le sue opere strumentali e vocali. Il catalogo è vasto: sinfonie (81!), concerti, musica da camera, brani per la tastiera, messe (58!).  Suonava musica da camera con Mozart, Haydn e Dittersdorf. Sarà stato certo un bel sentire. A Vienna faceva l’insegnante, occupazione che gli piaceva e gli consentiva una vita tranquilla. Chi sfoglia le pagine dei suoi preludi e fughe troverà qualche pagina non sempre all’altezza così come individuerà sicuramente qualche fuga di robusta concezione soddisfacente al tocco. Ma se vorrà addentrarsi nella produzione organistica, farà bene a tener conto di raccolte con “24 Cadenze in tutte le Tonalità” (1803), quattro raccolte di “Sechs Fugen”, tre raccolte di “Sei Sonate”, due “Concerti per organo o cembalo con 2 violini e basso”, altre “24 Cadenze e Preludi”, (1806), raccolte di preambula, sonatine e capricci, Non male per un depresso. (gnv)